Passa ai contenuti principali

In “Terrazza” con Aceto, al secolo Andrea Degortes

In “Terrazza” con Aceto, al secolo Andrea Degortes
Intervista (sabato 10 agosto, ore 18) da parte di Susanna Petruni


SAN CASCIANO DEI BAGNI (SIENA) – Aceto intervistato da Susanna Petruni è il prossimo appuntamento della "Terrazza" di San Casciano dei Bagni, sabato 10 agosto (ore 18). Sarà l'occasione per parlare della vita "tra mito e leggenda" del celebre fantino del Palio, al secolo Andrea Degortes, intervistato da una giornalista che, per conto della Rai, ha seguito per anni le dirette della celebre manifestazione. Le presentazioni sono inutili, e il protagonista della serata è noto per non essere tra i più diplomatici, come testimonia il suo soprannome. Basti citare la prefazione di un libro a lui dedicato, nella quale Aceto ha scritto: «Nessuno al Palio di Siena, almeno in quello dei tempi moderni, è riuscito a fare ciò che ho fatto io ed anche i miei avversari, se non sono faziosi, non possono che riconoscere che sono stato il migliore di tutti e che difficilmente nascerà qualcuno capace di superarmi». Si preannuncia, quindi, un pomeriggio frizzante, nella suggestiva piazza della Repubblica (di fronte al palazzo comunale). Le sue quattordici vittorie rappresentano un record ineguagliato nell’epoca moderna (il massimo raggiunto da due fantini del passato, è di quindici successi), e in particolare da quando è arrivato il professionismo tra i fantini del Palio. La competizione, sempre più dura, non poteva che far emergere questo fuoriclasse, tra tanti campioni. In molti, anche di recente, hanno dimostrato il proprio valore ma, non a caso, Andrea Degortes è l’unico fantino del Palio famoso anche al di fuori degli ambiti cittadini: una star” legata a una celebrazione così carica di valori da essere considerata tra le più belle al mondo.
Continua così il programma della La Terrazza”, l’iniziativa pubblica (ingresso gratuito) organizzata dall’omonima associazione culturale in collaborazione con il Comune (è stata voluta dall’allora vicesindaco Agnese Carletti, ora primo cittadino).Il nome fa riferimento al noto film di Ettore Scola, e al fatto che la piazza principale di San Casciano è, per un lato, una terrazza affacciata su un bellissimo panorama, l’iniziativa ha il sostegno del prestigioso Hotel Fonteverde di San Casciano Bagni, conosciuto nel mondo per la Spa termale e le 42 sorgenti, e del locale Consorzio di operatori turistici Terre e Terme. Per informazioni: info@laterrazzaincontri.com.

Post popolari in questo blog

Chianciano Terme: musica balcanica e spettacolo con la Zastava Orkestar

Mercoledì 14 agosto in Piazza Italia e Viale Roma lo spettacolo di musica balcanica itinerante con il gruppo di artisti provenienti dalla Maremma

Chianciano Terme – Il Ferragosto di Chianciano Terme si preannuncia scoppiettante: a scaldare la notte della cittadina termale, per la serata di mercoledì 14 agosto, sarà la “Zastava Orkestar” che si esibirà con uno spettacolo di musica balcanica itinerante a partire dalle ore 21:30 in Piazza Italia e lungo Viale Roma, con il coinvolgimento degli spettatori. Musica, giochi di fuoco e intrattenimento per una “street parade” che promette di far ballare tutto il pubblico.
Il gruppo della “Zastava Orkestar” è composto da artisti provenienti dalla Maremma, elementi che fanno parte di alcune delle migliori orchestre del territorio, che utilizzano strumenti acustici come ottoni, fiati e percussioni. Il repertorio prevedebrani della tradizione popolare balcanica, oltre ad arrangiamenti ecomposizioni originali. Le movimentate esibizioni degli artisti s…
Val di Chiana Foto di PMM - Opera propria, CC BY-SA 4.0, Collegamento Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.La Val di Chiana (o Valdichiana) è una valle di origine alluvionale dell'Italia centrale, ricompresa tra le province di Arezzo e di Siena, in Toscana, e tra quelle di Perugia e di Terni, in Umbria. «Non è possibile vedere campi più belli; non vi ha una gola di terreno la quale non sia lavorata alla perfezione, preparata alla seminazione. Il formento vi cresce rigoglioso, e sembra rinvenire in questi terreni tutte le condizioni che si richieggono a farlo prosperare. Nel secondo anno seminano fave per i cavalli, imperocché qui non cresce avena. Seminano pure lupini, i quali ora sono già verdi, e portano i loro frutti nel mese di marzo. Il lino pure è già seminato; nella terra tutto l'inverno, ed il freddo, il gelo lo rendono più tenace.» (Johann Wolfgang von Goethe, Viaggio in Italia)

Calici di Stelle 2019 a Montepulciano: l’incanto di una notte da ricordare

Calici di Stelle 2019 a Montepulciano: l’incanto di una notte da ricordare
Sabato 10 agosto degustazioni di vini, cene in contrada e intrattenimenti musicali per la magica notte di San Lorenzo Montepulciano – Torna la notte più magica di Montepulciano: sabato 10 agosto nel centro storico della cittadina poliziana si svolgerà infatti la 18esima edizione di “Calici di Stelle”, evento che nel corso degli anni ha saputo attirare migliaia di visitatori. Numerose saranno anche quest’anno le occasioni di divertimento, tenendo gli occhi verso il cielo alla ricerca delle stelle cadenti: degustazioni di Vino Nobile e Rosso di Montepulciano, intrattenimenti e concerti, cene nelle contrade, aperture notturne di monumenti e mostre d’arte, tour guidati e animazioni per bambini. “Montepulciano è pronta ad ospitare uno dei momenti più attesi dell’anno. – spiega Doriano Bui, Presidente dellaStrada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese – Attraverso le postazioni lungo il …