Passa ai contenuti principali

UNIONE DEI COMUNI VALDICHIANA SENESE

UNIONE DEI COMUNI VALDICHIANA SENESE

COMUNICATO STAMPA

Landi: “Priorità politica, tema cruciale su cui continuare a lavorare”
Violenza sulle donne, la Valdichiana Senese tiene alta la guardia
Orietta Parretti nuova Presidente del Servizio Pari Opportunità dell’Unione

Ogni anno sono un centinaio le donne della Valdichiana Senese che fanno ricorso ai servizi presenti sul territorio perché vittime di violenza e discriminazione. Dal 2003, anno in cui ha iniziato la propria attività il Centro Antiviolenza dell’Associazione Amica Donna, sono state oltre 1.500. Da marzo 2016 (quindi in poco più di tre anni) sono invece 1.336 le donne, sia giovani sia adulte, che si sono rivolte agli sportelli attivi nell’area per intraprendere percorsi lavorativi e formativi.

Sono numeri consistenti, probabilmente sorprendenti per l’opinione pubblica, indicativi di situazioni di disagio, anche forte, che interessano la popolazione femminile della Valdichiana Senese.

Il fenomeno emerge (e può essere quindi contrastato) grazie all’attività intensa, consolidata e ramificata sul territorio che svolge il Servizio associato Pari Opportunità dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese.

Il servizio è dotato di due organi politici, l’Assemblea delle elette e la Conferenza degli Enti, che recentemente si sono dati una nuova Presidente.

Si tratta di Orietta Parretti, consigliera comunale di San Casciano dei Bagni, che, in occasione della seduta di insediamento delle due assise, è stata nominata – all’unanimità – dalle colleghe delegate dalle dieci municipalità dell’area.

La neo-Presidente proviene da un’esperienza come consigliera delegata alle pari opportunità nel precedente mandato amministrativo in cui si era già distinta per l’intraprendenza e per le numerose iniziative realizzate.

“Il mio obiettivo principale – dichiara Parretti – è far conoscere il servizio. Dobbiamo partire dalla consapevolezza che, nonostante gli sforzi fatti, il Centro Pari Opportunità non è sufficientemente conosciuto; di conseguenza l’utenza deve essere ancor di più informata sull’attività che svolge e sui servizi che eroga. Sono tante le modalità utilizzabili per rendere popolare il servizio, la prima è stringere collaborazioni con le associazioni, entità che possono garantire una capillare diffusione di informazioni. Dobbiamo poi – prosegue la Presidente – creare le condizioni affinché le situazioni di disparità, di discriminazione, di violenza di genere escano dal circolo vizioso delle “chiacchiere” di paese e siano portate alla luce da chi ne è vittima, presso le persone e gli sportelli dedicati che hanno la professionalità per garantire riservatezza e rispetto della privacy. Infine vorremmo consolidare l’idea che la donna possa occupare a pieno titolo un ruolo nella società: l’indipendenza, a cominciare da quella economica, raggiunta attraverso il lavoro, rafforza l’autostima e fa uscire da pericolose condizioni di sudditanza”.

Allo slancio della Presidente Parretti fanno eco le considerazioni espresse da Francesco Landi, Sindaco di Sarteano che, dopo il riassetto della Giunta dell’Unione successivo alle elezioni amministrative del maggio scorso, ha assunto fra le altre, con forte convinzione, la delega alle Pari Opportunità.

“Consideriamo l’attenzione alle Pari Opportunità una priorità anzitutto di carattere politico – afferma Landi – ed il servizio associato come un asset importante dell’Unione e quindi dell’intera Valdichiana Senese. Il tema è delicato, entrano in gioco pudore e vergogna, ma non vorrei che si dedicassero energie ad emergenze che tali non sono, tralasciando la violenza di genere e le discriminazioni che, invece, purtroppo, costituiscono un motivo di serio allarme anche per un territorio come il nostro. Intendiamo quindi sviluppare e garantire anche nel futuro l’attività del servizio: la Giunta dell’Unione ed il sottoscritto si impegnano in questo senso e riserveremo massima attenzione a questo tema”.

Il Servizio associato Pari Opportunità è stato creato dai Comuni della Valdichiana Senese nel 2006 e continua a rivestire un ruolo centrale nel territorio per le politiche di genere. E’ molto ampio il raggio di azione del servizio, dallo studio e ricerca dei fenomeni di interesse all’organizzazione di eventi, dalla creazione e mantenimento di una rete di rapporti con tutte le Istituzioni locali fino alle due attività forse più rilevanti. Si tratta del già citato sportello che offre informazione per intraprendere percorsi lavorativi, funzionante cinque giorni alla settimana con turni nelle sedi di Montepulciano, Sarteano e Sinalunga, e della altrettanto citata collaborazione con l’Associazione Amica Donna che mantiene attivo il servizio gratuito di ascolto, accoglienza e consulenza legale e psicologica alle donne che sopravvivono (e quindi resistono e reagiscono alla violenza maschile). E’ questa stessa associazione a fornire il preoccupante dato sulle donne che chiedono aiuto in quanto vittime di violenza.

Oltre ad Orietta Parretti, le altre componenti della Conferenza degli Enti del Servizio associato Pari Opportunità (ovvero le delegate di dieci Comuni dell’area) sono Monica Pascucci (Comune di Cetona), Maria Chiara De Santi (Comune di Chianciano Terme), Sara Marchini (Comune di Chiusi), Chiara Protasi (Comune di Montepulciano), Angela Vegni (Comune di Pienza), Donatella Patanè (Comune di Sarteano), Cecilia Bernardini (Comune di Sinalunga), Natascia Volpi (Comune di Torrita di Siena), Giuseppina Zaccaria (Comune di Trequanda).

Post popolari in questo blog

A Chianciano Terme torna l'improvvisazione teatrale di “Voci e Progetti”

A Chianciano Terme torna l'improvvisazione teatrale di “Voci e Progetti” Nuovo appuntamento per venerdì 6 settembre con il teatro di “Voci e Progetti” per la rassegna di eventi “Chianciano Terme da Vivere”

Chianciano Terme – Gli appuntamenti della settimana con la rassegna di eventi “Chianciano Terme da Vivere” rinnovano l'attenzione all'improvvisazione teatrale e all'intrattenimento musicale, grazie a una serie di iniziative che continueranno ad animare la cittadina termale fino alla fine della stagione turistica. Venerdì 6 settembre tornerà infatti il teatro dell'associazione “Voci e Progetti”,  mentre martedì 10 e giovedì 12 settembre, al salone Nervi del Parco Acquasanta, sarà la volta di due serate danzanti a ingresso libero con “Enzo e Paola” ed “Emanuele Fedeli”.
“Impro walk” è il nome dello spettacolo messo in scena da “Voci e Progetti” per la serata di venerdì 6 settembre, a partire dalle ore 21:15, in Piazza Italia e Viale Roma. Un percorso itinerante con qu…

Salci: il piccolo borgo morente che potrebbe tornare a nuova vita

Salci: il piccolo borgo morente che potrebbe tornare a nuova vita
Con un finanziamento del Mibac di circa 185 mila euro, sembra iniziare un percorso di recupero per questo borgo fortificato posto nel comune di Città della Pieve
Con un finanziamento di 185.550 euro, che il Mibac ha recentemente destinato al consolidamento e agli interventi antisismici da attuare sulla Chiesa di San Leonardo, per il piccolo borgo di Salci, posto nel comune di Città della Pieve, sembra davvero iniziare quel percorso di recupero che tutti auspicavano da tempo; in special modo i salcesi, ormai spagliati in tutto il mondo. Salci, infatti, è ormai un borgo completamente disabitato e i suoi abitanti si sono pian piano trasferiti altrove. Per vari motivi, tra cui antiche vicissitudini politiche, altre legate allo studio, al lavoro e al ricongiungimento con affetti lontani, molti abitanti di Salci si sono così ritrovati a condurre la loro esistenza lontano; ma tutti continuano a mantenere un legame affettivo fort…

A Chianciano Terme si balla con l'Orchestra Vincenzi

A Chianciano Terme si balla con l'Orchestra Vincenzi Nuovo appuntamento giovedì 5 settembre all'insegna della musica e del ballo per la rassegna “Chianciano Terme da Vivere”
Chianciano Terme – Non si ferma l'offerta estiva della rassegna di eventi “Chianciano Terme da Vivere” che ha già portato tante occasioni di musica, ballo e intrattenimento nella cittadina termale e che non terminerà ancora per molte settimane. I riflettori sono accesi sul grande appuntamento di giovedì 5 settembre alle ore 21:30, quando l'Orchestra Vincenzi si esibirà al Palamontepaschi per una serata all'insegna del ballo e della buona musica italiana. Per l'occasione l'ingresso sarà regolato da un biglietto di 10,00 €.
L'Orchestra Vincenzi da oltre quaranta anni è presente sui palcoscenici e le più importante piazze d'Italia. Le canzoni e lo spettacolo che presentano nascono dalla profonda passione per la musica e dalla celebre fisarmonica del maestro Alberto. Offrono un reperto…