Passa ai contenuti principali

In mensa niente più pranzo da casa, lo stop arriva dalla Cassazione

In mensa niente più pranzo da casa, lo stop arriva dalla Cassazione

A partire dall’anno scolastico 2019/2020 alla scuola primaria di Pieve di Sinalunga e nel corso C della scuola media di Sinalunga non sarà più possibile portare il pranzo da casa

Sinalunga – Con la sentenza n.20504 del 30 luglio 2019, la Corte di Cassazione ha negato la possibilità ai genitori degli studenti di poter scegliere tra la refezione e il pasto domestico. I motivi sono da ricercare nel fatto che il tempo mensa è a tutti gli effetti tempo scuola e perciò condivide le stesse finalità educative del progetto formativo concorrendo alla socializzazione, inoltre se le famiglie scelgono il tempo prolungato, automaticamente accettano l’offerta formativa dell’Istituto e quindi anche il servizio mensa.

Preso atto della sentenza, il collegio docenti dell’Istituto Comprensivo J. Lennon, con delibera del Consiglio d’Istituto, ha condiviso le ragioni della Corte di Cassazione e ha sospeso la possibilità di portare il pranzo da casa nel plesso della scuola primaria di Pieve di Sinalunga e nel corso C della scuola media di Sinalunga.

Tale sentenza vuole perseguire l’integrazione e le pari opportunità degli alunni nelle scuole, in contrasto con le diseguaglianze sociali, promuovendo le sane abitudini alimentari e gli stili di vita. Si tratta di finalità che, come dichiarano le nuove linee di indirizzo nazionale per la ristorazione scolastica, portano a dissuadere il ricorso al pasto da casa che può provocare un discostamento dalle condizioni ottimali di varietà alimentare ed equilibrio nutrizionale, ponendo problemi dal punto di vista igienico e interferendo con il processo educativo e con l’appartenenza del bambino al gruppo classe. Portare il pasto da casa, secondo la Cassazione, comporta una possibile violazione dei principi di uguaglianza e di discriminazione in base alle condizioni economiche, oltre che al diritto alla salute.

L’amministrazione comunale di Sinalunga non può che prendere atto della sentenza della Corte di Cassazione e rispettarla; consapevoli che tale decisione potrebbe creare alcuni disagi, si metterà a disposizione delle famiglie per informarle correttamente. Tutti gli alunni potranno usufruire del servizio mensa comunale recandosi il prima possibile presso l’ufficio scuola del Comune di Sinalunga nei seguenti orari: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì dalle 9:30 – 12:30 e lunedì e giovedì dalle 15:15 – 18:15.

Per i dettagli aggiuntivi si consiglia di visitare il sito web dell’Istituto scolastico a questo indirizzo www.icsinalunga.it.

Post popolari in questo blog

A Chianciano Terme torna l'improvvisazione teatrale di “Voci e Progetti”

A Chianciano Terme torna l'improvvisazione teatrale di “Voci e Progetti” Nuovo appuntamento per venerdì 6 settembre con il teatro di “Voci e Progetti” per la rassegna di eventi “Chianciano Terme da Vivere”

Chianciano Terme – Gli appuntamenti della settimana con la rassegna di eventi “Chianciano Terme da Vivere” rinnovano l'attenzione all'improvvisazione teatrale e all'intrattenimento musicale, grazie a una serie di iniziative che continueranno ad animare la cittadina termale fino alla fine della stagione turistica. Venerdì 6 settembre tornerà infatti il teatro dell'associazione “Voci e Progetti”,  mentre martedì 10 e giovedì 12 settembre, al salone Nervi del Parco Acquasanta, sarà la volta di due serate danzanti a ingresso libero con “Enzo e Paola” ed “Emanuele Fedeli”.
“Impro walk” è il nome dello spettacolo messo in scena da “Voci e Progetti” per la serata di venerdì 6 settembre, a partire dalle ore 21:15, in Piazza Italia e Viale Roma. Un percorso itinerante con qu…

Salci: il piccolo borgo morente che potrebbe tornare a nuova vita

Salci: il piccolo borgo morente che potrebbe tornare a nuova vita
Con un finanziamento del Mibac di circa 185 mila euro, sembra iniziare un percorso di recupero per questo borgo fortificato posto nel comune di Città della Pieve
Con un finanziamento di 185.550 euro, che il Mibac ha recentemente destinato al consolidamento e agli interventi antisismici da attuare sulla Chiesa di San Leonardo, per il piccolo borgo di Salci, posto nel comune di Città della Pieve, sembra davvero iniziare quel percorso di recupero che tutti auspicavano da tempo; in special modo i salcesi, ormai spagliati in tutto il mondo. Salci, infatti, è ormai un borgo completamente disabitato e i suoi abitanti si sono pian piano trasferiti altrove. Per vari motivi, tra cui antiche vicissitudini politiche, altre legate allo studio, al lavoro e al ricongiungimento con affetti lontani, molti abitanti di Salci si sono così ritrovati a condurre la loro esistenza lontano; ma tutti continuano a mantenere un legame affettivo fort…

A Chianciano Terme si balla con l'Orchestra Vincenzi

A Chianciano Terme si balla con l'Orchestra Vincenzi Nuovo appuntamento giovedì 5 settembre all'insegna della musica e del ballo per la rassegna “Chianciano Terme da Vivere”
Chianciano Terme – Non si ferma l'offerta estiva della rassegna di eventi “Chianciano Terme da Vivere” che ha già portato tante occasioni di musica, ballo e intrattenimento nella cittadina termale e che non terminerà ancora per molte settimane. I riflettori sono accesi sul grande appuntamento di giovedì 5 settembre alle ore 21:30, quando l'Orchestra Vincenzi si esibirà al Palamontepaschi per una serata all'insegna del ballo e della buona musica italiana. Per l'occasione l'ingresso sarà regolato da un biglietto di 10,00 €.
L'Orchestra Vincenzi da oltre quaranta anni è presente sui palcoscenici e le più importante piazze d'Italia. Le canzoni e lo spettacolo che presentano nascono dalla profonda passione per la musica e dalla celebre fisarmonica del maestro Alberto. Offrono un reperto…