Passa ai contenuti principali

Chiude la filiale del Monte dei Paschi di Acquaviva

COMUNE DI MONTEPULCIANO
Provincia di Siena

COMUNICATO STAMPA

Chiude la filiale del Monte dei Paschi di Acquaviva
Amministrazione Comunale non informata, la risposta del Sindaco

“Apprendiamo in maniera del tutto casuale e informale (cioè dai dipendenti stessi e da alcuni cittadini) che il 18 ottobre sarà l’ultimo giorno di apertura della filiale del Monte dei Paschi ad Acquaviva. Arriva dunque l’epilogo peggiore per una vicenda che l’Amministrazione Comunale e l’intera comunità hanno seguito con attenzione e pari apprensione; ed arriva nel modo peggiore, perché dalla Banca Monte dei Paschi non è pervenuta al Comune alcuna comunicazione ufficiale”.

Così il Sindaco di Montepulciano Michele Angiolini informa dell’imminente chiusura della filiale del Monte dei Paschi di Acquaviva.

“Fin dal momento in cui fu paventata la chiusura della filiale, servizio “storico” per la frazione di Acquaviva, l’Amministrazione Comunale si è attivata, dando vita ad incontri con gli organi della banca, sollecitando alternative, offrendo la propria collaborazione per trovare una soluzione diversa da quella ipotizzata. Personalmente ho incontrato esponenti della banca, aventi ruoli di responsabilità, e ho espresso, anche formalmente e con ampie argomentazioni, l’opposizione dell’Ente alla chiusura. Inoltre abbiamo sondato la disponibilità di un altro istituto bancario a sopperire all’eventuale defezione. Tutta questa attività, come si ricorderà, ha trovato un momento di sintesi nell’iniziativa pubblica organizzata al Teatro dei Concordi il 13 agosto e ampiamente partecipata, e non si è fermata a quell’iniziativa”.

“Oggi si viene a sapere che la filiale chiude, senza che dal Monte dei Paschi sia arrivato non solo un avviso della decisione assunta ma neanche una risposta, sia pure negativa (o interlocutoria), alle istanze fin qui inviate. Al danno si aggiunge la beffa perché, sempre informalmente, apprendiamo che al disservizio ed ai disagi procurati alla clientela di Acquaviva, si stanno sommando quelli che sta già subendo la filiale di Montepulciano Stazione, a quanto pare impreparata a ricevere una mole di attività per cui non è dimensionata”.

“Nella circostanza, il comportamento della Banca Monte dei Paschi appare irriguardoso verso l’impegno prodotto fino ad ora dal Comune e pare non tenere nella dovuta considerazione le esigenze della clientela e dell’utenza, impoverendo la frazione. Esprimiamo dunque dissenso e garantiamo che continueremo a dedicare al problema la massima attenzione”.

Ufficio Stampa

10 ottobre 2019

Post popolari in questo blog

A Chianciano Terme torna l'improvvisazione teatrale di “Voci e Progetti”

A Chianciano Terme torna l'improvvisazione teatrale di “Voci e Progetti” Nuovo appuntamento per venerdì 6 settembre con il teatro di “Voci e Progetti” per la rassegna di eventi “Chianciano Terme da Vivere”

Chianciano Terme – Gli appuntamenti della settimana con la rassegna di eventi “Chianciano Terme da Vivere” rinnovano l'attenzione all'improvvisazione teatrale e all'intrattenimento musicale, grazie a una serie di iniziative che continueranno ad animare la cittadina termale fino alla fine della stagione turistica. Venerdì 6 settembre tornerà infatti il teatro dell'associazione “Voci e Progetti”,  mentre martedì 10 e giovedì 12 settembre, al salone Nervi del Parco Acquasanta, sarà la volta di due serate danzanti a ingresso libero con “Enzo e Paola” ed “Emanuele Fedeli”.
“Impro walk” è il nome dello spettacolo messo in scena da “Voci e Progetti” per la serata di venerdì 6 settembre, a partire dalle ore 21:15, in Piazza Italia e Viale Roma. Un percorso itinerante con qu…

Salci: il piccolo borgo morente che potrebbe tornare a nuova vita

Salci: il piccolo borgo morente che potrebbe tornare a nuova vita
Con un finanziamento del Mibac di circa 185 mila euro, sembra iniziare un percorso di recupero per questo borgo fortificato posto nel comune di Città della Pieve
Con un finanziamento di 185.550 euro, che il Mibac ha recentemente destinato al consolidamento e agli interventi antisismici da attuare sulla Chiesa di San Leonardo, per il piccolo borgo di Salci, posto nel comune di Città della Pieve, sembra davvero iniziare quel percorso di recupero che tutti auspicavano da tempo; in special modo i salcesi, ormai spagliati in tutto il mondo. Salci, infatti, è ormai un borgo completamente disabitato e i suoi abitanti si sono pian piano trasferiti altrove. Per vari motivi, tra cui antiche vicissitudini politiche, altre legate allo studio, al lavoro e al ricongiungimento con affetti lontani, molti abitanti di Salci si sono così ritrovati a condurre la loro esistenza lontano; ma tutti continuano a mantenere un legame affettivo fort…

A Chianciano Terme si balla con l'Orchestra Vincenzi

A Chianciano Terme si balla con l'Orchestra Vincenzi Nuovo appuntamento giovedì 5 settembre all'insegna della musica e del ballo per la rassegna “Chianciano Terme da Vivere”
Chianciano Terme – Non si ferma l'offerta estiva della rassegna di eventi “Chianciano Terme da Vivere” che ha già portato tante occasioni di musica, ballo e intrattenimento nella cittadina termale e che non terminerà ancora per molte settimane. I riflettori sono accesi sul grande appuntamento di giovedì 5 settembre alle ore 21:30, quando l'Orchestra Vincenzi si esibirà al Palamontepaschi per una serata all'insegna del ballo e della buona musica italiana. Per l'occasione l'ingresso sarà regolato da un biglietto di 10,00 €.
L'Orchestra Vincenzi da oltre quaranta anni è presente sui palcoscenici e le più importante piazze d'Italia. Le canzoni e lo spettacolo che presentano nascono dalla profonda passione per la musica e dalla celebre fisarmonica del maestro Alberto. Offrono un reperto…