Passa ai contenuti principali

Federalberghi Toscana: “Sulle locazioni turistiche brevi servono maggiori controlli”

Federalberghi Toscana: “Sulle locazioni turistiche brevi servono maggiori controlli
Nel portale degli affitti turistici della Regione Toscana si registrano circa 25mila appartamenti. Il Presidente Barbetti: “Gli strumenti messi in campo funzionano, adesso servono più controlli”


FirenzeIn seguito all'introduzione del Codice Affitti, è scattato dallo scorso marzo l'obbligo di comunicazione dei dati relativi alla stipula dei contratti di locazione per i privati cittadini che affittano una civica abitazione a uso turistico, attraverso l'apposito portale. Attraverso i dati pubblicati dalla Regione Toscana all'inizio del mese di ottobre, è stato possibile registrare 24.493 appartamenti in tale portale (con un netto incremento rispetto ai circa 20mila del mese di luglio), per un totale di 114.723 posti letto (aumentati rispetto ai circa 99mila del mese di luglio), con una media di 4,68 posti letto ad appartamento. La città di Firenze, da sola, arriva a toccare 8.197 registrazioni e oltre 35mila posti letto; il fenomeno è ampiamente diffuso anche nelle isole e sulla costa, con 10.919 registrazioni per circa 55mila posti letto.

“I dati ricevuti dimostrano che gli strumenti messi in campo funzionano. – commenta il Presidente di Federalberghi Toscana, Daniele Barbetti – L'obbligo di comunicazione da parte dal locatore ci permette di identificare in maniera più efficace la dimensione del fenomeno, che stimiamo possa raggiungere i 35mila appartamenti censiti entro il 2020. Sempre più toscani affittano case e stanze ai turisti attraverso le locazioni brevi, una situazione che segna un profondo mutamento nell'offerta turistica e nelle abitudini dei viaggiatori e che provoca delle profonde preoccupazioni.”

L'esplosione del fenomeno delle locazioni turistiche brevi non ha solo causato dei gravi danni al comparto turistico tradizionale, ma anche il disgregamento del tessuto sociale e culturale delle città: per i residenti e per gli studenti è sempre più difficile trovare appartamenti destinati all'uso abitativo regolare, con il conseguente spostamento verso le periferie e lo svuotamento dei quartieri centrali e storici. Secondo i dati diffusi da CGIL, a Firenze un appartamento su quattro è adibito ad affitto breve, e circa mille fiorentini all'anno sono costretti a lasciare il centro cittadino, lasciando spazio ad affitti a breve termine che sfociano spesso nell'economia turistica sommersa.

“La normativa messa in campo dalla Regione Toscana ha dimostrato di funzionare, ma adesso sono necessari maggiori controlli. – conclude il Presidente Barbetti – Non siamo di fronte a forme di integrazione del reddito ma ad attività economiche a tutti gli effetti, che dovrebbero operare con regole analoghe a quelle delle altre imprese turistiche. Dobbiamo vigilare sulla trasparenza e sulla legalità, prima che le conseguenze sociali ed economiche di questo fenomeno siano irreversibili.”

Post popolari in questo blog

I Licei Poliziani premiano le eccellenze

I Licei Poliziani premiano le eccellenze Durante l'evento di premiazione ai Licei Poliziani degli studenti usciti con il massimo dei voti è stata istituita una borsa di studio dedicata a Fernando Nicastro
LICEI POLIZIANI – Durante la mattina di sabato 18 gennaio si è svolto un evento di premiazione degli studenti usciti con il massimo dei voti nel corso del passato anno scolastico. Alla presenza del preside Marco Mosconi e del vicesindaco di Montepulciano Alice Raspanti, gli studenti dei Licei Poliziani hanno ricevuto gli attestati di merito relativi al superamento dell'esame di maturità.
Gli studenti che hanno superato l'esame con 100 e lode sono stati Alfea Renzini (classe 5AU), Giacomo Garavelli (5ABS) e Niccolò Picchiarelli (5ACS). Per quanto riguarda il liceo classico, gli studenti usciti con il punteggio di 100 sono stati invece Corso Durando, Giorgina Nardi e Giada Santini; per il liceo linguistico gli studenti Viola Biancolini, Agnese Bagnasacco, Rebecca Della Lena …

La Compagnia del Bucchero porta le sue “Vacanze Forzate” ai Concordi

La Compagnia del Bucchero porta le sue “Vacanze Forzate” ai Concordi Sabato 16 novembre appuntamento con una commedia brillante in tre atti al Teatro dei Concordi di Acquaviva

Montepulciano– Ricominciamo gli appuntamenti teatrali ad Acquaviva di Montepulciano, in attesa della stagione invernale che vedrà come al solito il Teatro dei Concordi protagonista, attraverso una serie di spettacoli divertenti per tutta la famiglia e il Festival Nazionale del Teatro Amatoriale, oltre alle tante iniziative che impegnano i laboratori destinati a bambini e ragazzi. Le iniziative organizzate dall’ASD “Il Fierale” ripartiranno sabato 16 novembre alle ore 21:15 con “Vacanze Forzate”, portata in scena dalla Compagnia Teatrale “Bucchero” di Bettolle.
“Vacanze Forzate” è una commedia brillante in tre atti di Antonella Zucchini, per la regia di Piero Baccheschi. L’ambientazione dello spettacolo ci farà immergere nei fantastici anni sessanta, quelli del boom economico, con due famiglie a confronto. Chi se lo…

AL TEATRO CIRO PINSUTI VA IN SCENA MOZART BAMBINO E PER LE FESTE ARRIVA ANCHE LA DANZA CON EDITH PIAF

TEATRO COMUNALE “CIRO PINSUTI” – SINALUNGA
AL TEATRO CIRO PINSUTI VA IN SCENA MOZART BAMBINO
E PER LE FESTE ARRIVA ANCHE LA DANZA CON EDITH PIAF

C’è un bambino di nomeMozart al Teatro Comunale “Ciro Pinsuti” di Sinalunga. Domenica (22 dicembre), alle ore 16, la stagione di teatro ragazzi propone AMADÈ. La vita suonata di Mozart bambino. L’attore e regista Massimo Bonechi, in scena con Andrea Anastasio e Tommaso Carovani, ci racconta, fra teatro e musica, la vita del piccolo genio. Uno spettacolo che fonde burattini e recitazione, sempre accompagnato dai più noti brani di tutti i tempi: dalle arie d’opera – a partire dalla Regina della notte – alle serenate – come la Eine Kleine Nachtmusik (la Piccola serenata notturna). Un lavoro pensato per i più piccoli che saprà divertire anche le famiglie. In scena un baule, una sorta di scatola magica, uno scrigno segreto che custodisce la sua vita di fanciullo: immagini, suoni, musiche e personaggi saltano fuori e si diffondono in ogni direzione e…