Passa ai contenuti principali

Federalberghi Toscana: “Decreto legge Cura Italia, servono ulteriori misure per il turismo”

Federalberghi Toscana: “Decreto legge Cura Italia, servono ulteriori misure per il turismo”
Dallo Stato arrivano le prime risposte utili, ma molto rimane da fare: la Regione Toscana sia parte attiva con il Governo, necessario salvaguardare il turismo regionale

Firenze – Federalberghi Toscana accoglie con favore il decreto legge di sostegno all’economia in situazione di emergenza sanitaria a causa del Covid-19, tuttavia non ritiene sufficienti le misure approvate per salvaguardare il turismo. Il comparto sta vivendo una situazione drammatica, che secondo le stime vedrà gli alberghi registrare nel 2020 un crollo del fatturato di oltre il 70%.

“Accogliamo positivamente il rinvio del pagamento IVA, ritenute e contributi – commenta il Presidente Daniele Barbetti – e apprezziamo la norma sui voucher, che viene incontro alla mancanza di liquidità delle nostre imprese. Agli ospiti che avevano già acquistato la vacanza e dovranno cambiare il proprio programma a causa dell’emergenza sanitaria, offriremo un voucher di pari valore, che potrà essere utilizzato nell’arco dei prossimi dodici mesi”.

“Se come giustamente sostiene il Governo l’obbiettivo deve essere che nessuno perda il lavoro a causa della crisi innescata dal Coronavirus, allora è necessario evitare in tutti modi che le imprese siano costrette a chiudere: perché ogni impresa chiusa significherebbe posti di lavoro persi irrimediabilmente”.

Secondo l’associazione di categoria, tuttavia, mancano all’appello due misure importanti: una forma di ristoro per le aziende danneggiate dalla crisi e un incentivo agli italiani che effettuano le vacanze in Italia. Sarà quindi necessario prevedere misure aggiuntive per fare leva sulla clientela italiana, che storicamente costituisce il primo bacino di riferimento per le imprese turistiche.

La situazione di crisi coinvolge in prima persona la Regione Toscana, per cui il turismo vale il 13% del PIL complessivo: Federalberghi Toscana chiede misure aggiuntive e un deciso intervento congiunto nei confronti delle istituzioni nazionali a sostegno dell’economia del turismo.

“Le strutture alberghiere che hanno investito in Toscana al momento non hanno liquidità – precisa il Presidente Barbetti – abbiamo bisogno di interventi di sostegno a breve termine o sarà impossibile arrivare alla stagione turistica, o quello che ne resta. Va tenuto conto però che per il turismo non avremo solo effetti finanziari della crisi in atto, ma soprattutto economici: ciò che non è stato incassato in questi mesi di fermo totale del mercato, non sarà più recuperato nei fatturati delle aziende ricettive. Gli albergatori faranno come sempre la loro parte, ma in una situazione così drammatica abbiamo bisogno del sostegno concreto da parte delle istituzioni regionali, per ridare speranza alle imprese in una fase in cui non si vede alcun futuro. La Regione deve scendere in campo con finanziamenti straordinari che permettano l’accesso al credito a quelle categorie di imprese che con più difficoltà potranno accedere al credito bancario, nonostante le misure di garanzia e contro-garanzia messe in campo ad oggi.

Post popolari in questo blog

I Licei Poliziani premiano le eccellenze

I Licei Poliziani premiano le eccellenze Durante l'evento di premiazione ai Licei Poliziani degli studenti usciti con il massimo dei voti è stata istituita una borsa di studio dedicata a Fernando Nicastro
LICEI POLIZIANI – Durante la mattina di sabato 18 gennaio si è svolto un evento di premiazione degli studenti usciti con il massimo dei voti nel corso del passato anno scolastico. Alla presenza del preside Marco Mosconi e del vicesindaco di Montepulciano Alice Raspanti, gli studenti dei Licei Poliziani hanno ricevuto gli attestati di merito relativi al superamento dell'esame di maturità.
Gli studenti che hanno superato l'esame con 100 e lode sono stati Alfea Renzini (classe 5AU), Giacomo Garavelli (5ABS) e Niccolò Picchiarelli (5ACS). Per quanto riguarda il liceo classico, gli studenti usciti con il punteggio di 100 sono stati invece Corso Durando, Giorgina Nardi e Giada Santini; per il liceo linguistico gli studenti Viola Biancolini, Agnese Bagnasacco, Rebecca Della Lena …

La Compagnia del Bucchero porta le sue “Vacanze Forzate” ai Concordi

La Compagnia del Bucchero porta le sue “Vacanze Forzate” ai Concordi Sabato 16 novembre appuntamento con una commedia brillante in tre atti al Teatro dei Concordi di Acquaviva

Montepulciano– Ricominciamo gli appuntamenti teatrali ad Acquaviva di Montepulciano, in attesa della stagione invernale che vedrà come al solito il Teatro dei Concordi protagonista, attraverso una serie di spettacoli divertenti per tutta la famiglia e il Festival Nazionale del Teatro Amatoriale, oltre alle tante iniziative che impegnano i laboratori destinati a bambini e ragazzi. Le iniziative organizzate dall’ASD “Il Fierale” ripartiranno sabato 16 novembre alle ore 21:15 con “Vacanze Forzate”, portata in scena dalla Compagnia Teatrale “Bucchero” di Bettolle.
“Vacanze Forzate” è una commedia brillante in tre atti di Antonella Zucchini, per la regia di Piero Baccheschi. L’ambientazione dello spettacolo ci farà immergere nei fantastici anni sessanta, quelli del boom economico, con due famiglie a confronto. Chi se lo…

AL TEATRO CIRO PINSUTI VA IN SCENA MOZART BAMBINO E PER LE FESTE ARRIVA ANCHE LA DANZA CON EDITH PIAF

TEATRO COMUNALE “CIRO PINSUTI” – SINALUNGA
AL TEATRO CIRO PINSUTI VA IN SCENA MOZART BAMBINO
E PER LE FESTE ARRIVA ANCHE LA DANZA CON EDITH PIAF

C’è un bambino di nomeMozart al Teatro Comunale “Ciro Pinsuti” di Sinalunga. Domenica (22 dicembre), alle ore 16, la stagione di teatro ragazzi propone AMADÈ. La vita suonata di Mozart bambino. L’attore e regista Massimo Bonechi, in scena con Andrea Anastasio e Tommaso Carovani, ci racconta, fra teatro e musica, la vita del piccolo genio. Uno spettacolo che fonde burattini e recitazione, sempre accompagnato dai più noti brani di tutti i tempi: dalle arie d’opera – a partire dalla Regina della notte – alle serenate – come la Eine Kleine Nachtmusik (la Piccola serenata notturna). Un lavoro pensato per i più piccoli che saprà divertire anche le famiglie. In scena un baule, una sorta di scatola magica, uno scrigno segreto che custodisce la sua vita di fanciullo: immagini, suoni, musiche e personaggi saltano fuori e si diffondono in ogni direzione e…